Attività

L’attività del Consultorio, iniziata nel 1968 grazie ad una feconda idea di Don Sergio Rosso, continua grazie all’impegno di volontari e professionisti. La Diocesi di Biella annualmente assegna al Consultorio un contributo CEI 8 per mille che integra le risorse finanziarie provenienti dai soci, fra i quali numerosi Parroci, e da altre fonti. Siamo molto grati a tutti,  in particolare alla Diocesi, il cui contributo risulta assolutamente necessario per poter svolgere integralmente l’attività.

Come indicato alla pagina di questo sito “Servizi offerti”, cui si fa rimando, l’attività si rivolge ai genitori, alla coppia, al singolo, sia mediante le consulenze, la mediazione familiare, lo sportello di ascolto genitori nell’ambito del progetto di psicologia scolastica, sia svolgendo corsi e incontri per chi intende sposarsi, sia fornendo informazioni a chi intraprende un percorso di adozione internazionale.

Nell’anno le consulenze con 377 persone hanno riguardato disturbi psichici, conflitti di coppia, problemi educativi, consulenze prematrimoniali, Consulenze Tecniche d’Ufficio per conto del Tribunale Ordinario, problemi nel rapporto genitori-figli.

Il servizio di psicologia scolastica è attivato presso gli Istituti Comprensivi di Andorno Micca, Gaglianico, Sandigliano-Candelo, Valdengo, Brusnengo, Biella III, Occhieppo, Stresa. E’ stato realizzato, alla presenza di 1243 tra bambini e ragazzi appartenenti a 67 classi, con interventi in classe su segnalazione di dirigenti scolastici o insegnanti per osservare comportamenti di alunni che presentano sintomi di disagio personale o familiare, per restituire poi a insegnanti e genitori i risultati delle osservazioni e dare loro opportune indicazioni.  Sono stati svolti inoltre colloqui individuali con allievi e genitori.

In sede si sono svolti 4 corsi per fidanzati, ognuno di 8 serate, e nelle Parrocchie incontri sullo stesso tema.

Università di Torino, Milano, Pavia e scuole per counselor hanno riconosciuto il Consultorio sede valida per tirocini di laureandi o laureati in psicologia e scienze sociali, nonché per mediatori familiari e counselor.

Facendo seguito alle esperienze già portate avanti negli anni scorsi, sono stati realizzati nelle scuole medie-superiori degli incontri di prevenzione del Gioco d’Azzardo Problematico. Un nuovo progetto, in tal senso, è stato avviato durante l’anno scolastico 2018/ 2019 e ci vede come capofila di un lavoro di rete con Caritas, SERD ASLBI, Associazione Voci di Donne, Comune di Trivero, Associazione Giocatori d’Azzardo Piemonte, Consorzio Iris. Il progetto, “L’AZZARDO TI AZZERA”, realizzato anche grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, vede l’azione del nostro Consultorio e dei Partners sopra citati nei diversi interventi di prevenzione previsti: incontri con gli adolescenti, formazione di operatori sociali e volontari sul tema, informazione/formazione presso i centri anziani, incontro serale di restituzione sul territorio.

Il lavoro di rete consultoriale ci vede coinvolti anche con i Consorzi Iris e Cissabo, con i Servizi Sociali di zona, con il Centro Aiuto alla Vita e con il Centro Territoriale per il Volontariato.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *