Servizi offerti


I servizi offerti

Il gruppo di lavoro del Consultorio utilizza la consulenza come mezzo per rispondere alle richieste dell’utenza. Il primo passo per fornire all’utente un’adeguata risposta consiste nell’esatta comprensione della sua richiesta, pertanto il momento dell’accoglienza riveste una fondamentale importanza per l’efficacia dell’intervento proposto.
Seguono gli interventi di consulenza che posso essere di tipo psicologico, pedagogico, legale, sessuale, etico, familiare.

Ai genitori

Consulenza alla coppia di genitori che vive situazioni problematiche nel rapporto con i figli o si interroga sulle scelte educative più opportune.
Adozione: La Persona al Centro Consultorio Familiare ODV informa le coppie interessate ad intraprendere un percorso di adozione internazionale e le assiste lungo tale iter attraverso lo svolgimento di colloqui psicologici non valutativi.
Sportello genitori (nell’ambito del servizio di psicologia scolastica): ai genitori degli alunni frequentanti gli Istituti Scolastici con i quali il Consultorio collabora è offerta la possibilità di colloqui psicologici, presso la scuola, volti alla maggiore comprensione dei propri figli e delle loro interazioni in ambito scolastico.

Alla coppia

Corsi prematrimoniali rivolti alle coppie che intendono convolare a nozze.
Mediazione familiare rivolta a tutte le coppie con figli intenzionate a sciogliere il legame coniugale o in difficoltà dopo la separazione e finalizzata a restituire ai genitori che si separano la responsabilità di decidere in merito ai propri figli.
Consulenza di coppia rivolta ai coniugi che vivono una crisi ed intendono tentare di trovare insieme, con l’aiuto di specialisti qualificati, delle strategie per migliorare la loro situazione.

Al singolo

Consulenza al singolo: colloqui psicologici, consulenze di tipo emotivo-relazionale volte a creare nel cliente autonomia e responsabilità aiutandolo a scegliere strategie utili alla risoluzione del proprio problema.

Consulenza nell’ambito della prevenzione del Gioco d’Azzardo Problematico al giocatore e/o ai suoi familiari

Lavoro di rete sulla prevenzione del Gioco d’Azzardo Problematico: In questo ambito sono stati attivati due progetti “La vita non è un gioco” rivolto al territorio biellese che ha visto “La Persona al Centro” capofila di un gruppo di associazioni ed enti, Caritas diocesana, SERD dell’ASL BI, Telefono Amico, Gruppo Giocatori Anonimi. Ha preso il via il progetto “L’AZZARDO TI AZZERA”, rivolto al territorio per la prevenzione di questo problema. Il progetto si declina con tipi diversi di attività che vedono coinvolti i ragazzi delle scuole superiori in un’ottica di prevenzione, i volontari e gli operatori sociali in un’ottica formativa, gli anziani con obiettivi di sensibilizzazione e prevenzione e la popolazione intera con un obiettivo di sensibilizzazione. Anche se i due pogetti sono terminati continua l’impegno consultoriale verso questo problema.

Formazione

Incontri rivolti agli insegnanti intendono fornire agli insegnanti informazioni e strumenti che permettano loro di migliorare la qualità della comunicazione e dell’interazione con alunni, famiglie e colleghi.
Formazione di figure professionali specifiche: tali incontri hanno la finalità di creare uno spazio formativo con gli animatori per approfondire la realtà del gruppo e le sue dinamiche.
Tirocini: La Persona al Centro Consultorio Familiare ODV è convenzionata con le Università di Torino, Milano e Pavia come sede di tirocinio per gli studenti della Facoltà di Psicologia e di altre Scienze Sociali e con scuole private di formazione per counselor e mediatori familiari.
Psicologia Scolastica: da molti anni istituti scolastici del Biellese si avvalgono della consulenza dell’équipe consultoriale rivolta a genitori, insegnanti.

Biblioteca socio-psico-pedagogica

Biblioteca specialistica: in rete con il Sistema Bibliotecario Biellese presso la quale è possibile consultare e prendere in prestito libri inerenti le tematiche sociologiche, psicologiche, pedagogiche e consultare riviste psicologiche in sede. Attraverso l’app “BiblioBI” è possibile conoscere i libri presenti nella biblioteca.